Bergamo, 250 artigiani rispondono ad appello per allestire ospedale in Fiera – Libero Quotidiano


Milano, 29 mar. (Adnkronos) – Sono 250 gli artigiani della provincia di Bergamo che hanno risposto all’appello degli alpini e hanno lavorato a titolo gratuito per completare l’ospedale da campo in corso di allestimento alla Fiera della città. Sul cantiere dell’ospedale si sono presentati in 250 fra muratori, carpentieri, cartongessisti, imbianchini, idraulici, impiantisti tecnici del gas e elettricisti specializzati, coordinati dagli alpini in squadra insieme ai volontari e ai lavoratori delle imprese alle quali sono affidati i lavori.

Con 142 posti letto, dei quali 72 destinati alla terapia intensiva e sub-intensiva e i restanti a chi sta uscendo dalla fase critica del Covid-19, l’ospedale da campo che sarà gestito dall’azienda ospedaliera Papa Giovanni è quasi pronto e verrà consegnato entro la fine di questa settimana.

“I nostri artigiani stanno collaborando tutti in forma assolutamente gratuita, lavorando senza sosta”, spiega il presidente di Confartigianato Imprese Bergamo, Giacinto Giambellini. “Il direttore logistico del Gruppo Intervento Medico Chirurgico Ospedale da Campo – Fondazione Ana Onlus, Antonio Tonarelli, ci ha chiamato perché mancavano posatori, cartongessisti, sigillatori e imbianchini per montare le pareti in legno e noi siamo arrivati in 250 garantendo 10 mila ore di lavoro per un contributo economico importante”.

Sii il primo a commentare su " Bergamo, 250 artigiani rispondono ad appello per allestire ospedale in Fiera – Libero Quotidiano "

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*