il retroscena di Bisignani – Libero Quotidiano



Giuseppe Conte mette le mani avanti per tenersi ferma la leadership e, assieme a Rocco Casalino e Davide Casaleggio, sta pensando a un suo partito personale. La novità viene avanzata da Luigi Bisignani che, sulle pagine del Tempo, torna indietro fino al 28 ottobre scorso, quando “Giuseppi” ha giudicato uno sgarbo personale “il suo mancato invito a Francoforte alla cerimonia di commiato di Draghi assieme ai grandi d’Europa”. Ed ecco che subentra la strategia acchiappa-like: “Le dirette Facebook – prosegue – anziché i tradizionali canali istituzionali, sono un modo per Conte e per i suoi guru della comunicazione, di raggiungere un pubblico più vasto. È politica mediatica, creata cioè con metodi scientifici e tecnologici, che includono un giusto mix tra canali tradizionali e digitali”. Insomma, tutto è pronto per un nuovo partito, il terreno è ormai spianato.

 

 

“Insieme con Conte”, questo il nome che potrebbe avere, dove a far parte potrebbero esserci i fuoriusciti grillini e perché no, magari anche un po’ di destra. Non solo, perché “ad appoggiarlo – continua Bisignani – ci saranno i manager pubblici alla ricerca di una riconferma che potrebbe avvenire con un blitz nei prossimi giorni, pezzi periferici della Chiesa, da monsignor Celli a Padre Fortunato di Assisi, ma non la Segreteria di Stato che diffida di lui, ambienti del volontariato e i ciellini di Giorgio Vittadini”. 

Sii il primo a commentare su " il retroscena di Bisignani – Libero Quotidiano "

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*