“Macchina poco adatta a me”, un attacco alla Ferrari? – Libero Quotidiano



A Silverstone, per Sebastian Vettel, il weekend inizia ad assumere le sembianze di un incubo. Con la sua Ferrari, infatti, non è andato oltre al decimo posto nelle qualifiche, guardando Charles Leclerc piazzarsi in modo sorprendente in quarta posizione. Non solo una griglia insoddisfacente, ma anche l’obbligo di partite in gara con le gomme morbide: il GP di Gran Bretagna, insomma, potrebbe trasformarsi in un calvario. E al termine delle qualifiche, Vettel ha espresso tutto il suo disappunto: “Ho faticato a trovare il ritmo, la macchina non era troppo male ma poco adatta a me oggi”, ha premesso. Una frase sibillina, quella del tedesco, che parla di “macchina poco adatta a me”. E non è semplice decifrare cosa intenda. Ma tant’è, Vettel aggiunge: “Ieri ho faticato perché ho girato poco e stamani trovare il ritmo non è stato semplice. Domani comunque le proveremo tutte e vedremo che risultato verrà fuori. Partire con le soft non è ideale, ma la situazione è questa e dovremo cercare di sfruttarla al massimo”, ha concluso Vettel.