“Come la Nazionale, non perderemo mai” – Libero Quotidiano



“Siamo un po’ come la Nazionale, speriamo bene”. L’Atalanta è l’unica squadra italiana che prenderà parte alle Final Eight di Lisbona che mettono in palio la Champions League. Gian Piero Gasperini è consapevole della sfida titanica che lo attende con il Psg, ma è innanzitutto orgoglioso per il traguardo raggiunto dai suoi. “Non è detto che la mancanza di esperienza possa essere un aspetto negativo – ha sottolineato il tecnico nerazzurro – vogliamo fare bene. Non perderemo mai, o vinceremo o impareremo e vogliamo provare a vincere”. Gran parte dell’Italia calcistica, se non tutta, tiferà per l’Atalanta domani sera: “Siamo la dimostrazione che anche una squadra senza blasone europeo può fare bene e raggiungere traguardi importanti attraverso gioco, entusiasmo e altre cose. Trovo e penso che alla gente piaccia molto, abbiamo una responsabilità verso noi stessi di non deludere. Vogliamo continuare a dimostrare che l’Atalanta può sedersi al tavolo dei più grandi”. Poi una battuta sulla Juve: “Ci dispiace, pensavamo che avesse grandi chance. Il Napoli ha fatto bene ma contro il Barcellona non era facile. Siamo rimasti noi e cercheremo di fare molto bene. L’assenza della Juve è sorprendente, pensavamo passasse”.