tre legni e Dzeko in panchina per 90′ – Libero Quotidiano



 Roma e Verona danno vita a una partita spumeggiante, con occasioni da una parte e dall’altra (tre traverse, due dei padroni di casa e una dei giallorossi), ma nessuna delle due riesce a primeggiare sull’altra. Colpa dei tanti errori sotto porta e dell’assenza di un centravanti  che faccia male in area di rigore: ne scaturisce così uno 0-0 che inevitabilmente lascia tanti rimpianti.

 

 

Il punto comunque fa più felice Juric, anche perché il suo Verona è ancora in fase di ricostruzione dopo le cessioni estive eccellenti. Fonseca invece lascia il ‘Bentegodi’ con un solo pensiero nella mente: abbracciare un nuovo attaccante – Milik – il prima possibile. Con il polaccoche deve ancora risolvere alcune pendenze con il Napoli, e l’obbligo di rinunciare a Dzeko, promesso sposo della Juventus e in panchina per tutti i novanta minuti. E con la speranza per Fonseca che Dan e Ryan Friedkin, presenti in tribuna alla loro prima uscita ufficiale, lo accontentino al più presto.za reti ma dalle mille emozioni.